Come funziona la Terapia Breve Strategica

Terapia Breve Strategica

La Psicoterapia Breve Strategica si puō usare in un vasto spettro di problematiche anche nell'ambito delle Organizzazioni di Lavoro e di Consulenza, creando soluzioni strategiche e di problem solving strategico adattate sulle esigenze del committente.

Si tratta di un intervento terapeutico breve (intendendo per breve un numero al di sotto delle 20 sedute) che ha come obiettivo, da una parte, quello di eliminare i sintomi o i comportamenti problematici per i quali la persona ha deciso di andare in terapia, dall'altra, quello di produrre il cambiamento delle modalitā attraverso cui la persona costruisce la propria realtā personale e interpersonale (cambiamento dell'interazione che il soggetto ha con se stesso, con gli altri, con il mondo).

Costrutto fondamentale per il terapeuta strategico, è quello delle "tentate soluzioni", ovvero i tentativi messi in atto dal paziente e dalle persone a lui vicine, per risolvere il problema. Questi tentativi disfunzionali ripetuti nel tempo, se non vengono bloccati e sostituiti con delle strategie più funzionali, portano ad un peggioramento della salute psichica del paziente.

Il terapeuta strategico, fin dalla prima seduta, focalizza la sua attenzione su come il disturbo presentato dal paziente si mantenga e si alimenti mediante le tentate soluzioni” messe in atto dal paziente stesso e dalle persone intorno a lui.

Il terapeuta strategico č interessato a lavorare sul presente piuttosto che sul passato, su “come funziona” il problema, piuttosto che sul "perchč esiste", sulla ricerca delle "soluzioni" piuttosto che delle "cause".

Obiettivo del terapeuta strategico č quello di ottenere lo sblocco della situazione problematica nella maniera più rapida ed efficace possibile. L'intervento č di tipo attivo, prescrittivo e autocorrettivo (se non si ottengono risultati, il terapeuta č comunque in grado di modificare le proprie strategie sulla base delle risposte ravvisate nel paziente).

Le principali tecniche della Psicoterapia Breve Strategica sono:

  • Prescrizioni dirette, indirette, paradossali;

  • Ristrutturazione;

  • Utilizzo della comunicazione suggestiva e persuasiva.

 

Durante la terapia, il terapeuta strategico e il suo paziente danno luogo ad una sorta di partita a scacchi.
Questa partita perō non ha nč un vincitore nč un vinto, ma si vince in due (soluzione dcl problema), o si perde in due (problema non risolto).

Inoltre, aspetto non meno importante, il modello č autocorrettivo, ovvero se non si ottengono risultati in tempi brevi, si possono apportare correttivi giā a percorso iniziato.

Richiedi informazioni


psicoterapeuta ufficiale cts

Chiama

Scrivi

WhatsApp